Service di Club A.R. 2021/2022

Salvare una vita che viene alla luce con meno di 500 grammi di peso è un grandissimo risultato. Migliorare la qualità della vita di questi piccoli guerrieri prematuri e delle loro famiglie è una necessità.

Il Rotaract Club Torino ha fatto propria questa esigenza e, dopo aver inizialmente contribuito alla ristrutturazione del Reparto di Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale Sant’Anna di Torino all’interno Progetto di Service “OSA” (Operazione Sant’Anna) sostenuto dal Distretto Rotaract 2031 A.R. 2013/2014 sotto la guida dei Past R.R.D. Jonathan Bessone e Francesco Maria Bistolfi, con l’appoggio del Past President del Rotaract Club Torino Paolo Cerutti e successivamente, nel Progetto di Service di Club “Apri gli occhi alla Vita” A.R. 2015/2016 sostenuto dal Past President Irene Tamanti, oggi, vogliamo iniziare a scrivere un'altra pagina di storia.

Sotto la guida del Presidente Beatrice Maria Lamari, il Rotaract Club Torino vuole impegnarsi nel suo Progetto di Service A.R. 2021/2022 in una collaborazione con la Fondazione Crescere Insieme Onlus per sostenere, con tutte le sue forze, il miglioramento ed il rinnovamento delle attrezzature di un Reparto divenuto oggi fiore all’occhiello della Neonatologia Piemontese, oltre che un’eccellenza a livello Nazionale.

Poter contribuire, in questo momento difficile a causa della pandemia da SARS-CoV-2, alla salute dei bambini della nostra Comunità è per noi un impegno e un orgoglio” – ha commentato Beatrice Maria Lamari, Presidente del Rotaract Club Torino.

“Abbiamo quindi ritenuto fondamentale poter agire attivamente per il miglioramento della qualità di vita dei tanti “guerrieri” nati prematuri, delle loro famiglie, dei medici e delle infermiere che lottano ogni giorno per disegnare loro un futuro più roseo”